# 64 - IL GRANDE BAU...

...e il paesello bello.

PREMESSA

Ricordatevi che nuovi lettori sono sempre benvenuti: diffondete usando questo tasto.

Share Horror vacui


STRONZATINE, PER COMINCIARE

A) L’avete saputo? Adoro queste notizie!

Il Belgio è diventato più grande! Si, perché un contadino belga non riusciva a far passare il trattore e allora…ha spostato in avanti una pietra che, dal 1819, segnava il confine con la Francia. Da spaccarsi dalle risate!

B) Dovreste già sapere che gli inglesi sono un pò zozzetti. Beh, ora lo sono un pò di più. Hanno scoperto che, durante il Covid 19, l’abitudine di farsi la doccia tutti i giorni è completamente saltata e, soprattutto, che ora non intendono tornare indietro.

C) Se non avete ancora capito perché amo il Giappone, ve lo spiegano questi due ‘fenomeni ecologici’. Meritano di essere visti. Ma stategli lontano: potreste farvi la bua.

D) OK, io sono daltonico, lo sapete. Ma quando ho visto quest’immagine non volevo crederci…E probabilmente non ci crederete nemmeno voi. Analizzatela bene. Bene!

Beh, le sfere sono tutte dello stesso colore.

Ripeto: le sfere sono tutte dello stesso colore.

L’illusione ottica è qui spiegata.

E) Alle poche persone che hanno apprezzato la storia del mio rapporto con la matematica, regalo questo giochino mefistofelico.

F) Avete presente i LEGO? Bene, per trovare sempre nuovi spazi promozionali e di marketing se ne sono inventata un’altra delle loro. Siccome ogni mattoncino ha il suo rumore/suono specifico, hanno deciso di digitalizzare i rumori di ogni cazzo di mattoncino e di creare musica con i loro ‘digit musicali’. Il video che sta in quest’articolo è di una DJ che ha composto un brano fichissimo utilizzando questi digit!

F) Guardare bene questa foto.

A me il ciclismo sta sul cazzo. Mai sopportato. Però questa storia merita attenzione: i ciclisti usano buttare le loro bottiglie d’acqua/borracce lungo il percorso.

E le bottiglie diventano spesso preziosi cimeli per gli appassionati, che cercano di accaparrarsele in tutti i modi.

Beh, è in corso una sommossa mondiale perché è stata introdotta una nuova regola che impedisce ai ciclisti di buttare le borracce durante la corsa. Adesso si possono buttare solo in aree dedicate!

G) A me sta sulle palle anche la musica cd ambient, quella che l’ascolti per rilassarti o per creare l’atmosfera. Le cose calme e quiete mi fanno venire l’orticaria, perché in contrasto con il mio moto perpetuo. Poi, per caso, è arrivata lei e, in modo del tutto inaspettato, mi sono calmato. Vi assicuro che è un miracolo. Usatela ogni volta che serve per calmare o calmarvi.

PS: la donna riversa a terra è un pò inquietante (dorme, ma sembra morta), ma quando arriva la pioggia parte automatica la trance soporifera.

PPS: se preferite solo il ‘rumore’ del mare (e annessi) questo fa per voi.

H) Dovreste smetterla di ignorare l’Eurovision Song Contest: è fonte di grandi risate e meraviglia! Questo gruppo ha scritto una canzone infima (secondo me) ma il loro travestimento fa tanto ridere quanto paura.

I) Ma il massimo del coatto (in senso buono) l’ha raggiunto ‘sto fenomeno, che ha un pò ironizzato sul culto della Boston Dynamics, avanguardia delle avanguardie in tema di robotica. Per farla breve, ha insegnato al cane - robot a far pipì-birra centrando un bicchiere. Vi assicuro che il trial and error vale la pena di essere guardato.

L) Anzi no, il massimo della coattanza ce l’hanno i cinesi. Si perché hanno costruito una razzo spaziale (sto semplificando) che ha sganciato uno dei suoi pezzi. E fin qui tutto normale.

Il tema è che…NON SI SA DOVE CAZZO STA PER CADERE QUESTO ‘PEZZO’ SULLA TERRA. Anzi, no, peggio: ‘più precisamente’ l’ESA ha detto che cadrà nella zona verde di questo grafico…

Mavaffanculovà!!!

Il rientro incontrollato è previsto tra le 15.35 di domani e le 01.27 del 10/5, ora italiana.

Tu guarda come va a finire eh?!!

M) State facendo ginnastica e vi viene una contrazione o un piccolissimo strappo.

Oppure: tuo figlio piccolo fa un movimento improvviso e, involontariamente, vi fa male. La parte vi duole e si gonfia.

Molto probabilmente la prima cosa che fate è metterci del ghiaccio sopra.

Ora non più. Fa peggio!

Sta scritto qui.


IL PAESELLO

Tempo fa la mia amica Erma mi disse che immaginava casa mia sempre piena di gente, probabilmente influenzata dal mio carattere piuttosto ‘attivo’. Questa cosa mi ha fatto davvero riflettere molto. Si, perché la realtà è che casa mia è sempre VUOTA. Visite di amici: ZERO.

E’ colpa di Roma, città che odio. Roma non è altro che un ammasso confuso di solitudini ed esasperazioni. I pochi amici che ho a Roma abitano in culo alla balena, sono quasi tutti orsi peggio di me o hanno famiglia: vedersi e parlare è impossibile. Soffro molto questa situazione. Nemmeno una delle mille cose che faccio è fatta insieme a un amico, eppure mi oiacerebbe tantissimo.

Ho vissuto a Segni (RM) fino alla seconda media e mi considero segnino. A Velletri ho avuto la fortuna di avere amiche e amici che considero, a tutti gli effetti, parte della mia famiglia e con i quali mi sento a casa. Mi mancano molto certi momenti, certe chiacchiere. Mi manca tanto quella confidenza. Non li vedo mai, porca zozza.

Vi faccio un esempio. Sono venuto a stare a Segni qualche giorno, così, per rompere la routine. La casa è molto vecchia e praticamente disabitata da secoli, per cui non vi stupisca se, appena entro, verifico che non funziona:

  • elettricità

  • acqua.

Se fossi stato a Roma, trovare un elettricista sarebbe stato impossibile. Impossibile.

A Segni chiamo il mio amico Giuliano e dopo esattamente 15 minuti avevo un elettricista a casa, che ha messo una pezza alla situazione.

A Segni tutte le mattine faccio colazione con Giuliano: a Roma, dal 1993, ho fatto colazione con un amico/amica 3 volte in tutto.

A Segni, nella peggiore delle ipotesi, ci si parla telefonandosi e tutti vogliono sapere tutto di tutti. Nessuno legge i messaggi su uozzappolo. A Roma ci si parla solo su uozzappolo e ci si limita a quattro cazzate irrilevanti. a Segni i fiori profumano intensamente, a Roma tutto puzza di morto.

Qui a Segni la mattina é un inferno, perché dalle 6 - l’alba, praticamente - i clacson suonano continuamente. Sapete perché? Perchè le macchine, incrociandosi, si salutano tutte. Perché tutti si conoscono.

Le origini sono importanti. Noi siamo le nostre origini, altro che Roma.

PS: al paesello ho anche rischiato di essere picchiato da un ragazzo abbastanza sclerato, ma, come si dice per i vaccini, al paesello i benefici sono molti più degli svantaggi.


DIVAGAZIONE CANINA

Questa gatto-mania mi urta davvero. Non ne posso più. Ecco la rivincita dei cani, secondo alcune celebri opere di arte moderna.

Off topic animalesco. Ecco cosa fanno i giapponesi: animali giganti di paglia che invadono i campi dopo la raccolta del riso. Secondo me sono veri.